Requiem (art. 23)

venice-beach

Skate Park, Venice Beach – California  ph: Il Piccolo CANTO

REQUIEM

La dura strada, l’amara vita
e tutti i giorni crescevamo in salita.
Insieme mano per mano,
fratelli per scelta non per destino.
La nota in classe era per due,
sempre insieme come l’asinello e il bue.
Le cicatrici alle ginocchia,
la prima sigaretta e un po’ di spocchia
Te la ricordi la bionda?
E quella che sembrava la Gioconda?
La tua famiglia è la mia
e per me è stata subito poesia.
Il pallone quello rosso tondo,
era in quel cortile il nostro mondo.
La fantasia di un futuro incerto
metteva speranza
nell’unico spiraglio aperto.
Mi manchi ora che la strada la vedo
e tu eri l’unico a cui dicevo “mi fido”.
Si fa fatica senza il tuo sorriso,
il mio si è spento eppure il viso…
Ciao fratello ovunque tu ora sia
Riposa in pace, amen e così sia.

Il Piccolo CANTO A.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...